Codere raggiunge buoni risultati per il terzo trimestre consecutivo

La società spagnola Codere, multinazionale di riferimento nel settore del gioco privato, ha registrato un utile netto di 2,7 milioni nel primo trimestre del 2017, rispetto alla perdita di 9 milioni dello stesso periodo del 2016.
I risultati mostrano il consolidamento delle attività in Messico, nonostante la svalutazione della moneta locale, in Argentina e in Italia, nonostante gli aumenti fiscali in entrambi i mercati. Questo risultati rappresentano per Codere il terzo trimestre consecutivo positivo, dopo aver completato il processo di ristrutturazione finanziaria nel 2016.

In un comunicato alla Comisión Nacional del Mercado de Valores (CNMV), Codere ha riferito che il fatturato consolidato ha raggiunto, nel primo trimestre 2017, i €405 MM, un 12% in più rispetto ai €363 MM registrati nel primo trimestre del 2016.

Il Risultato Operativo Lordo (EBITDA normalizzato) ha raggiunto, nel primo trimestre del 2017, i €68,1 MM, un 10% in più rispetto dello stesso periodo del 2016, dovuto principalmente alla crescita in Argentina, in parte alla forza della moneta che compensa l’impatto dell’aumento delle tasse sul gioco (nei risultati in €), alla crescita in Uruguay, grazie alle buone performance del Carrasco e all’incorporazione dei risultati delle sale di HRU, e al buon risultato registrato in Italia.

Dopo l’acquisto del 50% di HRU in Uruguay nel corso dell’ultimo trimestre del 2016, il Gruppo ha completato l’acquisto della quota di minoranza di Grupo Caliente in una delle operazioni messicane di $ 26 mm (24,5 milioni di €). Con questo accordo, Codere continua a fare progressi nel consolidamento del mercato di gioco privato messicano, fondamentale per l’attuazione del piano strategico della società.

L’indebitamento finanziario totale è aumentato di 21,6 milioni rispetto a dicembre 2016 fino a 901,7 milioni. Codere ha raggiunto un EBITDA normalizzato di € 68,1 MM nel primo trimestre del 2017 al di sopra delle aspettative, con un incremento del 10,2% rispetto allo stesso periodo del 2016, grazie ai forti risultati in Argentina, Italia, Uruguay, ha dichiarato la società.

Gli investimenti del primo trimestre del 2017, senza considerare l’operazione con il Gruppo Caliente (€ 24,5 MM), sono saliti a € 24 MM, di cui €16 MM dedicati al mantenimento e €8 MM all’aumento della nostra operatività in Messico, Spagna e Italia.

Al 31 marzo 2017, la Compagnia contava con una cassa di €149 MM. Alla fine del primo trimestre del 2017, il parco macchine di Codere (escludendo le attività dei terzi) è cresciuto di circa un 1,4%, rispetto al 2016, raggiungendo le 55.263 unità, riflesso della crescita in Italia e Messico. Il numero totale dei punti di scommesse sportive inoltre ha raggiunto un incremento del 14% fino a raggiungere i 166 punti, principalmente grazie alle 12 aperture in Spagna. Il numero delle sale nel primo trimestre 2017 ha raggiunto le 144.

Attività internazionali

Argentina. La compagnia ha raggiunto ricavi cumulati nel primo trimestre 2017 di €152 MM, un 21% in più rispetto allo stesso periodo del 2016: l’inflazione locale non è stata compensata da una svalutazione della stessa moneta equivalente. L’EBITDA normalizzato si è incrementato di un 11% fino a €35 MM per lo stesso motivo e nonostante l’aumento di un 3% della tassa sui ricavi lordi che ha ridotto il margine di EBITDA fino al 23,1%, due punti al di sotto del primo trimestre del 2016.

Messico. Il fatturato relativo al primo trimestre del 2017 è stato pari a €81 MM, uno 0,2% in più rispetto allo stesso periodo del 2016. In tal caso la svalutazione del peso rispetto all’euro (9%) ha neutralizzato il buon andamento in moneta locale (crescita del 9%), frutto dell’incremento della raccolta per macchina (9%). L’EBITDA normalizzato del periodo si è ridotto di uno 0,9% influenzato, per la svalutazione del peso che, a cambio costante, avrebbe supposto un incremento dell’8,8%. Il margine di EBITDA normalizzato diminuisce leggermente, di uno 0,3%, fino al 26,4%.

Italia. I ricavi sono diminuiti di un 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2016, raggiungendo i €79 MM. Nel primo trimestre 2017 cresce la media giornaliera per macchina AWP di uno 0,8%, cresce il parco AWP e VLT, di un 7,4% e di un 3,9%, rispettivamente, e il numero di unità collegate alla rete Codere. L’EBITDA normalizzato è aumentato di un 36% fino a raggiungere i €7 MM. Anche il margine di EBITDA normalizzato è salito al 9%, 2,6% in più di quello che è stato raggiunto nel primo trimestre 2016.

Spagna. I ricavi sono aumentati di un 5% raggiungendo i €44 MM nel primo trimestre 2017. Ciò riflette la buona evoluzione del business degli apparecchi e del Bingo Canoe nonostante la diminuzione dei ricavi delle scommesse sportive. L’unità ha subito una caduta nel margine delle scommesse dovuta ad una combinazione di risultati sportivi che hanno favorito i clienti nel trimestre, riducendo il margine dei ricavi della compagnia in maniera similare a quanto è successo con altri operatori in Spagna e Europa. L’EBITDA normalizzato nel primo trimestre 2017 decresce di €2,3 MM rispetto allo stesso periodo dell’anno prima, come conseguenza della diminuzione del margine nelle scommesse sportive. Anche il margine EBITDA si contrae di un 6,3% rispetto al primo trimestre del 2016.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *