La Svezia approva la legge sul gioco online

Dopo il lungo e difficile iter del disegno di legge per la regolamentazione del settore e la liberalizzazione delle licenze, il governo svedese ha deciso di aprirsi al mercato del gioco online.

Intanto l’Autorità svedese per il gioco d’azzardo si prepara ad emanare i regolamenti e le linee guida che in vigore già dal prossimo settembre, saranno pubblicati sul sito web del regolatore dal 24 luglio 2018, lo stesso giorno in cui nel nostro paese approderà in Parlamento il Decreto Dignità che sancisce il divieto totale di pubblicità, colpendo proprio il mercato online.

Cosa prevede la nuova legge

La nuova legge svedese sul gioco d’azzardo (Sfs 2018: 1138) entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2019 offrendo così al Paese un nuovo mercato del gioco d’azzardo regolamentato. Ciò comporterà una maggior apertura alla concorrenza di alcune parti del mercato e di conseguenza, un aumento del numero di operatori che potranno richiedere licenze, necessarie per poter offrire giochi con vincite in denaro.

Il mercato del gioco d’azzardo si presenta tuttavia diviso in tre parti: una riferita ai giochi online e alle scommesse, una seconda riguardante i giochi con vincita in denaro che portano un beneficio pubblico, quali lotterie e bingo terrestre, e una terza parte controllata dallo Stato, in cui rientrano casinò e slot machine.

Le nuove regole per gli operatori di gioco

L’operatore di gioco che ottiene la licenza deve impegnarsi a proteggere i giocatori da comportamenti eccessivi e farsi promotore del gioco responsabile. Ciò include il monitoraggio dei comportamenti dei players e, ove necessario, il sostegno a limitare il loro gioco. I bonus potranno essere offerti solo da un titolare di licenza nella prima occasione di gioco, quindi solo al momento della registrazione per invitarlo sul proprio portale. Tramite l’autorità di gioco, ogni giocatore deve essere in grado di escludersi dalle attività di gioco; l’esclusione vale per tutti i titolari di licenza in Svezia. L’autorità svedese per il gioco d’azzardo procederà al blocco dei pagamenti e all’oscuramento di quei siti web che non sono autorizzati ad operare nel Paese. E’ stato inoltre introdotto un nuovo reato riferito al gioco d’azzardo al fine di scoraggiare il match fixing e sono state vietate le scommesse su eventi che coinvolgono giovani minorenni. Il marketing del gioco d’azzardo deve essere moderato e non specificamente mirato a persone di età inferiore ai 18 anni o individui che si sono esclusi dal gioco. Gli operatori autorizzati pagano una tassa pari al 18% dell’utile realizzato sul gioco d’azzardo in Svezia. I giochi che portano un beneficio pubblico resteranno esenti da tasse.

La procedura per richiedere una licenza

Lo Stato svedese attraverso la regolamentazione del gioco online, oltre a mettere in sicurezza il settore, proteggere i giocatori e contrastare la crescente diffusione dell’offerta di gioco illegale, si propone di attirare investitori esteri aprendo perciò un mercato che possa risultare appetibile agli occhi delle società di gioco internazionali. La procedura per richiedere una licenza di gioco in base ai principi contenuti nella nuova legge è la seguente: le domande di licenza potranno essere presentate a partire dal 1 ° agosto 2018, (i documenti di richiesta sono già disponibili sul sito web del regolatore). Tutti i documenti e le informazioni sono in lingua svedese. Sia l’applicazione che tutta la documentazione per una licenza devono pervenire in forma scritta e in svedese in conformità con il regolamento sul gioco d’azzardo. Il contenuto dei documenti della domanda potrebbe subire variazioni prima del 1 ° agosto conseguenti ad eventuali modifiche nel regolamento. Ragion per cui prima viene presentata una domanda completa, più rapidamente può essere deciso. L’autorità svedese per il gioco d’azzardo non fornirà tuttavia informazioni anticipate sul modo in cui verrà valutata una domanda e non può inoltre garantire che le domande presentate nel tardo 2018, o quelle che risultino complesse o che richiedano informazioni aggiuntive, riceveranno un verdetto sull’attribuzione di una licenza prima del 1 ° gennaio 2019.

In linea generale la licenza sarà assegnata solo a chi ha le conoscenze, l’esperienza e l’organizzazione necessarie per gestire il business; può essere assunto per gestire l’attività in conformità con le leggi e i regolamenti applicabili all’azienda e che sono altrimenti considerati idonei a gestire l’attività. Secondo la nuova legge le licenze non verranno concesse per scommettere su eventi in cui la maggior parte dei partecipanti ha meno di 18 anni o per scommettere su eventi o attività offensive o inappropriate da un punto di vista pubblico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *